Oltre i 200€ di spesa complessiva le spese di spedizione sono gratis.­

9 ALPI E PREALPI CARNICHE E GIULIE GUIDA GEOLOGICA BEMA

19,50

Esaurito

Descrizione

L’estremo Nord Est dell’Italia è un concentrato di varietà geologica che ha pochi paragoni al mondo. In una piccola regione si succedono gli strati dal Paleozoico inferiore al Quaternario con una delle registrazioni più complete di tutte le ere e periodi geologici. Due interi cicli wilsoniani quello ercinico e quello alpino sono esemplarmente esposti e sovrapposti. Alcune fra le più belle scogliere devoniane giurassiche e cretacee impreziosiscono le pareti aspre e alte delle montagne carniche. Il luogo eponimo del carsismo delimita una pianura in cui l’opera dell’uomo non riesce ancora a mascherare gli effetti geomorfologici dei terremoti e delle glaciazioni. E’ patria di veri santuari della stratigrafia (il Carnico) e della paleontologia (le felci fossili del M. Corona e le Karpinskie della Chianevate) della coltivazione mineraria (le cave del Predil e di Aurisina) e della sismo-neotettonica (le grandi conoidi pedemontane e le inversioni del rilievo) della circolazione carsica (Timavo e San Canziano-Postumia) e del glacialismo (transfluenze e morene stadiali). La guida racconta tutto ciò e lo inquadra in una parte generale. Questa organica introduzione ha la prerogativa dell’esclusiva in confronto alle altre guide della collana per essere l’unica regione ad esclusione della Sardegna a contenere l’intera documentazione del Paleozoico praticamente assente nelle altre regioni d’Italia. Gli itinerari dànno la chiave di lettura di questo patrimonio inestimabile attraverso speciali cenni culturali enologici e gastronomici. La scelta di utilizzare disegni in luogo di fotografie non consente di rendere ragione dello splendore dei siti e della magica avvenenza dei paesaggi. I friulani felicemente li conoscono. Agli estranei li segnaliamo come valore aggiunto. Senza tema di smentita ne saranno affascinati. Indice Parte generale Breve storia degli studi Stratigrafia La sequenza ercinica La sequenza permo-carbonifera La sequenza permo-triassica La sequenza giurassico-paleogenica La sequenza neogenica I depositi del Quaternario Tettonica Le Alpi Meridionali centro-orientali Il ciclo ercinico Il ciclo alpino La neotettonica Dati geofisici Quadro paleogeografico e geodinamico La pianura friulana Il carsismo I rischi geologici e i dissesti La risorse Cenni di preistoria Gli itinerari Da Bibione a Udine Dal Carso alle Prealpi Giulie meridionali Da Sacile a Cimolais attraverso le Prealpi Carniche occidentali Da Pordenone a Forni di Sopra per la Val Tramontina Ampezzo e Sauris Da Udine al M. Coglians lungo la Val d’Arzino la Val di Preone e la Val Degano Da Udine alla Valle della Gail (Austria) per il passo di M. Croce Carnico Da Udine a Sella Nevea Da Paularo al Passo di Pramollo via Cason di Lanza-Pontebba Da Dobbiaco a Forni Avoltri: le Alpi Carniche occidentali Bibliografia Glossario Musei e notizie utili Indice dei nomi geografici Indice dei nomi geologici

Informazioni aggiuntive

Taglia

Colore

Marchio